Buongiorno, Il pranzo è a tavola!

Buongiorno, Il pranzo è a tavola!

10 Maggio 2018 0 Di Ruel Franzese

Oh quanto è bello alzarsi per pranzo.

La colazione salata? La mia preferita!

Quegli occhi gonfi fino alle 16

Quella tanta voglia di dormire ancora…

Se non si è capito, oggi parleremo della pigrizia. Argomento che mi tocca molto nel profondo.

Lo sono sempre stato e tutt’ora lo sono ancora un po’.

Ce l’ho sempre avuta con me stesso, il mio lato pigro mi impediva di vivere e di crescere. Ogni volta mi trovavo con impegni accavallati; più se ne accavallavano più perdevo voglia di fare qualcosa. Schiacciato dal peso di tutto.

Voglia di fare pari a zero, in qualsiasi ambito. Mi ero allenato a trascinare le giornate come fossero lo stesso episodio di una serie noiosa visto ogni singolo giorno.

Il problema reale non sta tanto negli impegni che si accumulano e che verranno svolti alla meno peggio, ma più la mente inizia ad abituarsi all’ozio, di più il tuo modo di ragionare sarà lento e pigro.

Ammetto di essere cresciuto mentalmente molto tardi. Tutt’ora c’è chi mi considera ragazzino (delle volte io stesso in alcuni aspetti).

Ma la crescita reale è avventa quando ho inziato a sfidare il mio lato pigro facendo tutto quello che Ruel non avrebbe mai fatto, o non avrebbe mai avuto il coraggio di fare.

Perché si, infondo la pigrizia va a pari passo con la codardia.

Trovatemi un pigro coraggioso!

Credo non esista frase più pigra e codarda di “ma io sono fatto così

No tu non sei fatto così, sei molto più di così, molto meglio! Ma cosa ti ferma dall’essere meglio di quello che sei? Forse la paura, ma molto spesso è proprio la pigrizia a vincerti.

La bibbia della pigrizia ne parla chiaro. La condanna come un vero e proprio peccato.

Anche colui che è sfaticato nel suo lavoro è fratello del dissipatore.
Proverbi 18:9

La descrive come una mancanza di rispetto del dono che Dio ha fatto, quello di vivere e vivere dignitosamente!

Ho avuto tanta paura nel passato. Ero convinto che parlare della mia lotta contro il sentirmi omosessuale mi avrebbe portato il giudizio contro. Ma ero anche convinto che la paura era il mio unico problema, senza pensare alla frase losca e pigra che mi dicevo sempre, ogni giorno, illudendomi di stare nel giusto.

“Va bene questo è un problema da affrontare, al momento giusto lo affronterò, ma non ora”

Me lo sono ripetuto per anni, e ora mentre scrivo mi rendo conto che se fossi stato meno pigro, magari, avrei sofferto di meno.

Scendi dal letto!

I desideri del pigro lo uccidono, perché le sue mani rifiutano di lavorare.
Proverbi 21:25

Il pigro desidera, e non ha nulla, ma l’operoso sarà pienamente soddisfatto.
Proverbi 13:4

Al prossimo Drink

Ruel